Scopri il nostro Protocollo di sicurezza anti-COVID19 (clicca qui)

Impianti dentali Torino: quanto durano?

Nel nostro centro dentistico specializzato in impianti dentali Torino, prestiamo particolare attenzione allo sviluppo di terapie implantari adeguate alla situazione clinica di ogni paziente, al fine di favorirne il successo e preservarne ogni funzionalità nel tempo.

Gli impianti dentali, una volta osteointegrati ed inseriti a regola d’arte, possono, infatti, durare tutta la vita risolvendo in modo definitivo i disagi legati alla mancanza di denti. Perché ciò avvenga, però, è opportuno che vengano osservati alcuni requisiti e precauzioni di mantenimento/igiene orale essenziali.

 

Impianti dentali Torino: quali requisiti

L’implantologia dentale è quel ramo dell’odontoiatria che si occupa di riabilitare i denti mancanti con l’inserimento di radici artificiali in titanio (impianti dentali), grazie ai quali oggi è possibile sostituire un dente singolo, più denti e, persino, un’intera arcata.

In quanto tale, l’implantologia dentale è una terapia riabilitativa assai complessa poiché presuppone l’inserimento di un elemento esterno nell’osso e la loro perfetta – totale osteointegrazione.

Un termine coniato alla fine degli anni ’60 dal Dr. Branemark (professore all’istituto di biotecnologia applicata di Goteborg) per indicare, in odontoiatria ed in medicina, l’intima unione tra un osso ed un impianto artificiale senza tessuto connettivo apparente.

L’ osteointegrazione e, di conseguenza, la stabilità primaria del sistema osso – impianto, risulta quindi essere uno dei primi requisiti fondamentali del successo dei nostri impianti dentali Torino che vengono sempre applicati

  1. con professionalità, precisione, qualità dei materiali e rigidi protocolli clinici ed igienici onde evitare la presenza di micro-mobilità.
  2. partendo da una scrupolosa analisi preliminare della qualità e quantità dell’osso in cui i nostri impianti dentali Torino devono essere posizionati.

Vediamo nel dettaglio perché è così importante rispettare entrambi i fattori.

  1. Le cause che possono innescare un’infiammazione del tessuto osseo intorno all’impianto e determinarne il rigetto sono diverse: insufficiente livello di sterilità durante l’intervento chirurgico, utilizzo di impianti dentali “economici” costruiti con materiali scadenti, limitata esperienza dell’implantologo, ecc.
    Consapevoli di questi rischi, nel nostro centro dentistico specializzato in impianti dentali Torino, effettuiamo ogni intervento chirurgico:
  • avvalendoci di medici esperti e personale qualificato
  • in una sala ad atmosfera “controllata” (dotata di un sistema di ventilazione e sterilizzazione dell’aria a ciclo chiuso ad effetto germicida)
  • utilizzando solo impianti dentali di importazione americana, sottoposti ad una certificazione di qualità (ADA, FDA) ulteriore rispetto a quella della Comunità Europea (CE).

 

  1. Anche un’errata valutazione della tipologia e della disponibilità di osso, può minare fortemente la stabilità primaria dell’impianto dentale che, in questo modo, non solo risulta essere poco performante ma ha buone probabilità di durare troppo poco rispetto all’investimento sostenuto. Nel caso in cui non ci fosse osso sufficiente c’è comunque una soluzione: la rigenerazione ossea con tecniche avanzate che permettono di ottenere il volume osseo perduto o mancante.

 

Nel nostro centro dentistico specializzato in impianti dentali Torino, adottiamo queste tecniche avanzate da anni con risultati funzionali ed estetici sicuri e soddisfacenti che pubblichiamo su riviste internazionali e promuoviamo nel corso di conferenze nazionali ed internazionali.

 

Impianti dentali Torino: quali accorgimenti

La durata dei nostri impianti dentali Torino è legata non solo all’alto livello qualitativo delle nostre terapie implantari ma allo scrupolo con cui periodicamente (almeno una volta ogni 6 mesi) controlliamo gli impianti dentali inseriti, al fine di

  • valutare tempestivamente che il livello di igiene orale domiciliare sia adeguato
  • intervenite con manovre di igiene professionale per rimuovere i depositi di placca difficili da raggiungere con un normale spazzolino
  • verificare che non vi siano pericolosi stati infiammatori in atto.

Esattamente come per i denti naturali, anche gli impianti dentali o, meglio, il tessuto osseo e gengivale attorno ad essi possono accogliere infezioni batteriche che, se trascurate, evolvono dallo stato di gengivite a quello di perimplantite a quello irreversibile di perdita dell’impianto.

 

 

Prenota la tua prima visita senza impegno

Chiamaci per un appuntamento

ORARI: lunedì – giovedì 9:00 – 19:00; venerdì 9:00 -13:00;
sabato e domenica chiusi

Privacy(Obbligatorio)